Segatrici a nastro

La segatrice a nastro è una macchina utensile utilizzabile esclusivamente per il taglio di materiali metallici, barre metalliche, profilati, tubi con le caratteristiche di seguito riportate. È costituita principalmente: Dal basamento; Dalla morsa per il bloccaggio del pezzo; Dalla arco o testa mobile girevole, sulla quale sono installati il motore elettrico, le pulegge e la lama; Dalla leva con l’impugnatura ed il pulsante di azionamento della lama; Da un freno idraulico per la discesa dell’arco per i (modelli gravitazionali); Dal un circuito di raffreddamento a liquido con vasca di raccolta del refrigerante (modelli con impianto) Da un circuito idraulico per la discesa e salita dell’arco modelli (semiautomatici e automatici). Dal quadro elettrico di comando (vedi modelli provvisti) Altra caratteristica importante è la capacità di taglio che viene indicata su tre tipologie di forme: Taglio a sezione circolare pieno o cavo; Taglio a sezione quadra pieno o cavo Taglio a sezione rettangolare pieno o cavo; Per quanto concerne il motore la scelta ricade principalmente su motore ad inverter o motore ad induzione (solitamente per i modelli solo professionali) I motori ad inverter sono equipaggiati con brevetto S.R.R. (Sistema di Riduzione del Rumore) che partendo da un motore a magneti permanenti a corrente continua controllato da un inverter, garantiscono una riduzione del rumore del 60%. Anche i giri del rotore vengono mantenuti bassi per non far scaldare il motore e le parti rotanti, e sono variabili (da 1800 a 4000 giri/min), questo da una lunga vita al motore e la sostituzione delle spazzole avviene dopo circa 1500 ore di lavoro. Le pulegge sono solitamente in ghisa per permettere l’utilizzo di spray durante il taglio. I motori ad induzione sviluppano un numero di giri fisso, costante (c.a. 3000 g/min) e utilizzano un rotore per poter offrire tutta la coppia necessaria. Sono caratterizzati dall'assenza totale di manutenzione in quanto non esistono spazzole o carboncini da sostituire. Vengono progettati ad una o due velocità, ad un valore ideale per utilizzi intensivi e per chi cerca una macchina inesauribile. I modelli si dividono in tre categorie segatrici a nastro manuale e gravitazionali, segatrici a nastro semiautomatiche e segatrici a nastro automatiche I modelli si differenziano principalmente per lavorare a secco, senza lubrificazione e quelle con l’impianto refrigerante provviste di basamento per il circuito di raffreddamento.

Filtri attivi

Crea un account

Hai già un account?
Accedi oppure Resetta la password
close Shopping Cart